Beautiful Day 2018: Mission Bambini protagonista

26 gennaio 2018 di Alex Gusella | tag:

condividi »

Mission Bambini sarà protagonista dell’edizione 2018 del Beautiful Day, il seminario di Coaching e Alta Formazione di un giorno promosso ogni anno da Ekis per chi desidera migliorare la qualità della propria vita. Siamo stati scelti come Onlus beneficiaria dell’iniziativa con la campagna #fattigrande, dedicata ai nostri progetti di educazione 0-6 anni in Italia. Abbiamo intervistato Roberta Marchi, consulente di Ekis nell’organizzazione dell’evento, per farci raccontare come è nato il sodalizio, cosa succederà il 4 febbraio a Milano e quali sono gli altri progetti in cantiere.

Beautiful Day: che cos’è?

Roberta Macchi consulente di Ekis

Roberta Marchi è consulente di Ekis nell’organizzazione del Beautiful Day

Roberta Marchi lavora nell’organizzazione di eventi da 25 anni e ha collaborato alla prima edizione del Beautiful Day, ormai 13 anni fa. “Il Bday è tante cose – spiega Roberta – ma se lo dovessi definire direi che nasce con il desiderio di regalare qualcosa: è un regalo che si fa a se stessi, per iniziare l’anno con il piede giusto, capire dove si è e qual’è la meta. Maè un regalo soprattutto perché fin dall’inizio il Presidente di Ekis e ideatore dell’evento, Livio Sgarbi, ha voluto che questa giornata di formazione sostenesse una Onlus, ogni anno diversa, impegnata a favore di bambini e ragazzi”.

Beautiful Day: perché Mission Bambini?

“Quest’anno – continua Roberta – abbiamo scelto come organizzazione beneficiaria Mission Bambini, grazie ad una felice intuizione. Ascoltavo una pubblicità della Fondazione alla radio, e ho sentito parlare per la prima volta di Adozioni in vicinanza. Mi ha colpito molto il focus del vostro progetto: oggi sempre più bambini hanno bisogno di aiuto nel nostro Paese, in Italia, e il desiderio di “esserci” è forte in tutte le persone che lavorano in Ekis, quindi coinvolgerli non è stato difficile. Poi abbiamo scoperto la vostra campagna #fattigrande a sostegno dei progetti educativi per i bambini della fascia d’età 0-6 anni, sempre in Italia, e ci siamo resi conto che il tema che avevamo scelto per il Beautiful Day 2018 era proprio quello del “diventare grandi”: cosa significa crescere, maturare e assumersi responsabilità. A quel punto abbiamo capito di esserci trovati, per condivisione di valori e… alchimia!Abbiamo deciso quindi di coinvolgere una sola Onlus con la quale sviluppare più progetti, al contrario delle scorse edizioni, nelle quali partecipavano diverse Onlus. E per finire, come Mission Bambini, anche Ekis compie quest’anno il suo 18° compleanno, quindi diventiamo grandi insieme”.

Beautiful Day: chi parteciperà?

Quest’anno al Beautiful Day sono attese 2.500 persone: “Per la prima volta – commenta Roberta – saremo al Teatro Ciak di Milano, che ha una capienza maggiore rispetto alle precedenti location: il nostro desiderio è offrire questa opportunità al maggior numero possibile di persone. Una parte dei partecipanti segue già le attività formative di Ekis. Altri invece non ci conoscono e partecipano perché sono alla ricerca di qualcosa. La società in cui viviamo è sempre più complessa, e questa complessità può generare malessere se non è in qualche modo governata. Durante il Bday i nostri Master Trainer daranno strumenti utili per armonizzare i vari assi che tengono in equilibrio una persona: dalla capacità di comunicare fino all’intelligenza finanziaria, passando per il lavoro e l’affettività. Tutto è collegato e il Bday può essere la prima occasione per lavorare su se stessi ed entrare a far parte di quella che noi chiamiamo la Ekis Family: persone che hanno scelto di camminare con noi, perché credono nella costruzione di relazioni di valore e nello sviluppo delle potenzialità umane e professionali”.

Beautiful Day: gli ospiti speciali

Il tema del “diventare grandi” sarà poi raccontato attraverso le testimonianze di alcuni ospiti di altissimo livello: Nicola Savino, Mara Maionchi e Riccardo Pittis. “Questi ospiti – continua Roberta- ci racconteranno come sono diventati grandi, cosa ha significato per lo assumersi la responsabilità e, nel caso di Mara Maionchi, cosa vuol dire aiutare qualcuno a diventare grande”.

Oltre il Beautiful Day: le altre iniziative in programma

Il Beautiful Day è solo la prima di una serie di iniziative che vedono collaborare Mission Bambini ed Ekis. “Con Mission Bambini si è creata davvero una sorta di alchimia – ribadisce Roberta – che ci ha portati a sviluppare la collaborazione in altri due ambiti, su cui come società stiamo lavorando da tempo ma che sono arrivati a maturazione proprio nel 2017: quello sportivo e quello del sostegno a genitori e figli. L’8 aprile ci sarà la Milano Marathon e noi ci occuperemo di preparare alla maratona le squadre aziendali che si iscriveranno con la Fondazione, attraverso attività di coaching dedicate. Poi sempre a Milano, tre dei nostri formatori inizieranno a seguire un gruppo di adolescenti che frequentano uno dei doposcuola sostenuti dalla Fondazione, il doposcuola “L’Amico Charly”. L’età adolescenziale rappresenta un momento molto delicato, e il contributo di formatori professionisti può rendere più agevole questo passaggio, soprattutto quando le condizioni di vita dei ragazzi non sono le più favorevoli”.

Beautiful Day: come partecipare?

Mission Bambini ed Ekis si stanno preparando a fare un pezzo di crescita insieme. “Con Mission Bambini – conclude Roberta – attraverso tutte le iniziative in programma abbiamo deciso di fare qualcosa di importante, che abbia un impatto significativo nella vita delle persone coinvolte. Desidero ringraziare la Fondazione: per noi è un grande onore collaborare con voi, abbiamo trovato tanta disponibilità e voglia di fare, il che non è affatto scontato. Oggi come oggi, sia dal punto di vista personale che professionale, è importante mettersi nell’ottica di un’evoluzione costante: se non ti formi, se non cresci, non solo resti fermo ma rischi di indietreggiare. Questo riguarda tutti, non solo le persone ma anche le organizzazioni non profit e le società: per questo siamo felici della nostra partnership, che viviamo davvero come un’occasione di crescita anche per noi”. Grazie a Roberta e a tutte le persone che lavorano in Ekis per la stima, che ricambiamo con altrettanta convinzione: collaborare con Ekis rappresenta per noi e per le persone coinvolte nei nostri progetti un’importante opportunità di crescere. Se anche tu vuoi fare un pezzo di crescita insieme a noi, partecipa al Beautiful Day 2018: scopri come.