In Romania per salvare piccoli cuori

18 giugno 2015 di Roberto Bercè | tag: , ,

condividi »

RobertoeTeam

Roberto Bercé (a dx) con il team medico ed infermieristico

Sono sull’aereo di ritorno dalla Romania al rientro dalla mia terza missione al seguito del Dr. Marianeschi, primario di cardiochirurgia pediatrica dell’ospedale di Niguarda e della sua equipe.

Sono stati operati al cuore due bimbi del Kosovo, Geri (1 anno ) e Aldina (4 anni)…gli interventi sono andati bene e i due piccoli hanno già lasciato la terapia intensiva e sono in reparto con le mamme.
Mamme che hanno affrontato un lungo e snervante viaggio della speranza, giovani…spaesate..angosciate ..impaurite ma alla fine felici e sorridenti nel ritrovare i loro bimbi a cui è stata salvata la vita.

Un pensiero va anche alla piccola Daria, una bimba rumena di 2 anni. Non è dei “nostri” bimbi ma anche lei è stata operata dal Dr. Marianeschi durante la nostra missione.
La sua storia clinica, la sua situazione famigliare, la sua trascinante tenerezza e simpatia ha commosso tutti in ospedale.
Il giorno dell’intervento, difficilissimo, la tensione di tutti si tagliava a fette.

Ma è andato tutto bene…Daria potrà crescere e fare le cose che fanno tutti gli altri bimbi.
Stamattina, prima di partire, sono andato a salutarla in terapia intensiva…tutta piena di tubicini …con la mascherina dell’ossigeno…ha alzato la manina e mi ha fatto ciao.

Da pelle d’oca!!!