Terremoto Amatrice: ecco cosa abbiamo fatto in Centro Italia

27 settembre 2017 di Alberto Barenghi | tag: , ,

condividi »

È iniziato a fine agosto 2016 e si sta facendo sentire ancora oggi, a 2017 inoltrato. Il terremoto che ha colpito il Centro Italia è sempre d’attualità, non solo perché le scosse non danno tregua ma anche per le polemiche sulla lentezza della ricostruzione e sull’impiego dei fondi sollevate recentemente anche dal Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi.

terremoto-Amatrice-assegno

La consegna dell’assegno da 10.000 euro alla Preside Pitoni per la mensa di Amatrice.

Grazie alla solidarietà di tanti donatori privati e di tante aziende, noi di Mission Bambini abbiamo realizzato importanti interventi per aiutare le comunità colpite dal sisma a tornare alla normalità. Vogliamo ripercorre qui i principali risultati del nostro impegno, per sottolineare che insieme si può fare molto. E per contrastare quel senso generalizzato di “sfiducia in tutto” che porta le persone a “non credere più a niente”, stigmatizzato dallo stesso Pirozzi nell’intervista in cui fa il punto sulla gestione dei fondi raccolti con Sms riportata anche sul sito del Corriere della Sera.

30 agosto 2016: apre la raccolta fondi post terremoto

A pochi giorni dalla scossa di magnitudo 6 che nella notte tra il 23 e il 24 agosto colpisce Accumoli e la vicina Amatrice, lanciamo la nostra raccolta fondi con un obiettivo preciso. L’anno scolastico è alle porte e vogliamo aiutare le scuole dei territori colpiti, per favorire uno svolgimento il più possibile normale delle lezioni.

14 settembre: un aiuto alla scuola di Amatrice

Il nostro referente Maurizio Alfano consegna alla Preside Pitoni un assegno di 10.000 euro. I fondi sono stati utilizzati per garantire il servizio mensa gratuito a 120 studenti della nuova scuola temporanea di Amatrice, inaugurata il 13 settembre.

30 ottobre: nuova scossa di terremoto a Norcia

terremoto-Norcia-scuola-interno

L’interno della nuova scuola costruita a tempo di record a Norcia grazie a Mission Bambini.

La cittadina umbra che aveva resistito alla scossa del 24 agosto, a fine ottobre viene gravemente danneggiata da una scossa di magnitudo 6,5. Si tratta del sisma più forte in Italia dal 1980. Mission Bambini era già in contatto con l’amministrazione comunale e già il 10 novembre si siede attorno ad un tavolo con il Sindaco Nicola Alemanno e garantisce la disponibilità a realizzare una nuova scuola per l’infanzia in sostituzione della vecchia scuola, resa inagibile dal terremoto. Mission Bambini trova il pronto sostegno di Fondazione Prosolidar, che decide di finanziare interamente il progetto.

22 dicembre: inaugurazione della scuola antisismica “Norcia rinasce”

A meno di due mesi dal sisma, Mission Bambini inaugura insieme a tutti i partner la nuova scuola, a cui simbolicamente viene dato il nome “Scuola e nido d’infanzia Norcia rinasce”. La scuola è un prefabbricato in legno lamellare di 184 mq, completamente antisismico. All’inaugurazione partecipano numerose autorità, in particolare: il Sindaco di Norcia Nicola Alemanno, la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, Mons. Renato Boccardo Arcivescovo di Spoleto-Norcia. Il 9 gennaio 2017, al rientro dalle festività natalizie, 50 bambini della scuola materna riprendono finalmente le lezioni all’interno della nuova struttura.

terremoto-Cittareale-mensa-inaugurazione

L’inaugurazione della mensa con cucina per la scuola di Cittareale, a 20 km da Amatrice.

25 maggio 2017: inaugurazione della mensa scolastica antisismica a Cittareale

Cittareale è un comune a circa 20 km da Amatrice, gravemente danneggiato dal terremoto del 24 agosto 2016. Qui – in accordo con l’amministrazione comunale, con il MIUR e in collaborazione con l’Associazione Gruppo Volontari della Brianza – Mission Bambini realizza di fianco alla scuola d’infanzia e primaria una nuova mensa antisismica con cucina industriale.

Grazie alla struttura, i 40 bambini che frequentano la scuola potranno finalmente pranzare in loco e riprendere le attività scolastiche nel pomeriggio.

La mensa con cucina viene inaugurata il 25 maggio dal Presidente di Mission Bambini Goffredo Modena insieme a Francesco Nelli Sindaco di Cittareale, Giuseppe Rinaldi Presidente Provincia Rieti, Umberto Bonacina del Gruppo Volontari della Brianza, Piero Pisoni Direttore del personale Penny Market Italia, Serena Virgadamo Dipartimento della Protezione Civile nazionale, Maria Rita Pitoni Dirigente Scolastico Istituto Omnicomprensivo di Amatrice.

 

terremoto-Cittareale-mamme

“Basta lunghi pomeriggi nei container per i nostri bambini”: le mamme di Cittareale ringraziano per la nuova mensa.

Non è finita: i prossimi passi per il Centro Italia colpito dal terremoto

Il nostro impegno per le popolazioni colpite dal terremoto non finisce. In questi mesi stiamo lavorando alla realizzazione di una nuova struttura a Montereale, che dista circa 30 km da L’Aquila. Questo piccolo comune era già stato danneggiato dal terremoto del 2009. A seguito delle nuove scosse del 2016 e di inizio 2017, tutti i luoghi di aggregazione e di culto risultano inagibili.

Qui abbiamo progettato, in accordo con l’amministrazione comunale, una struttura da adibire come prima finalità a centro di aggregazione per almeno 180 bambini e ragazzi, che frequentano la scuola e la parrocchia e che non hanno più luoghi di aggregazione disponibili. I lavori per la realizzazione della struttura inizieranno in autunno.

Aiuta anche tu il Centro Italia colpito dal terremoto

Abbiamo realizzato importanti interventi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto. Ma il nostro impegno continua perché c’è ancora bisogno di aiuto. Scopri come dare il tuo contributo.