Uganda: a Kitanga una scuola per tutti

6 dicembre 2017 di Alex Gusella | tag: ,

condividi »

Nel mondo milioni di bambini vivono ai margini della società. A molti di loro la possibilità di andare a scuola è preclusa e questo ne pregiudica il futuro. In Uganda per esempio il sistema educativo funziona solo per le classi sociali più agiate, che possono permettersi scuole private costose. Fa eccezione la Saint Clelia School di Kitanga, aperta ai bambini delle classi più povere grazie al sostegno assicurato da Mission Bambini attraverso le adozioni a distanza.

La comunità di Kitanga

Kitanga-adozione-scuola

La Saint Clelia School di Kitanga è una delle migliori di tutta l’Uganda

La Saint Clelia School si trova in Uganda, a Kitanga, nella zona sud del Paese a 30 Km dal confine con il Rwanda. Nel corso degli anni il Responsabile di progetto, Padre Gaetano, ha fatto molto per i bisogni di tutta la comunità, costruendo accanto alla scuola anche un ospedale, un’area dedicata ad attività generatrici di reddito, un ospedale e una banca sociale. La scuola inoltre dispone di un dormitorio maschile per i ragazzi della primary school e di un dormitorio femminile. Attualmente i bambini ospitati sono più di 500 su oltre 600 che frequentano la scuola.

Una scuola di qualità a Kitanga

Il motto della scuola è “Nulla di dolce si ottiene senza sudore” (in inglese: “No sweat, no sweet”). I ritmi di vita alla Saint Clelia sono molto serrati e volti al raggiungimento di un buon grado di preparazione degli studenti. I bambini che frequentano la primary school si alzano al suono della campana della Chiesa alle 6.00 del mattino, provvedono poi a lavarsi, vestirsi e fare colazione. Le lezioni cominciano alle 7.30 fino alle 15.30, dopo un’ora di pausa pranzo. La sera i ragazzi fanno i compiti e attività ricreative all’interno dell’auditorium.

Il sistema educativo è di alta qualità e ad oggi quasi tutti i bambini che fanno il test finale lo superano. I bambini ricevono tre pasti al giorno e quelli accolti risiedono nella scuola per circa 8 mesi l’anno. Si tratta di una scuola modello che negli ultimi anni si è classificata al 10° posto su quasi 12.000 scuole in Uganda, sulla base dei risultati ottenuti dagli alunni alla Primary Leaving Examination (PLE).

L’accoglienza dei bambini di famiglie povere: Lilian e gli altri

Kitanga-adozione_Lilian

Lilian aspetta l’aiuto delle adozioni a distanza per continuare a frequentare la scuola

La filosofia della Saint Clelia School si basa sull’accoglienza di bambini provenienti da famiglie povere, che pagano una parte della retta in base alle condizioni della famiglia, mentre il restante contributo arriva dalle adozioni a distanza sostenute da Mission Bambini.

L’anno scolastico in Uganda termina a dicembre e riprende a febbraio. Tra i bambini che hanno frequentato la Saint Clelia School quest’anno c’era anche Lilian, che vive nel villaggio di Kitanga. Lilian è nata in una famiglia di contadini, la sua famiglia è povera perché l’area di Kitanga è una delle zone rurali più depresse del Paese. I suoi genitori sono analfabeti, mentre Lilian è stata fortunata: ha avuto la possibilità di essere inserita nel nostro programma di adozione a distanza ed è andata a scuola alla Saint Clelia, ricevendo un’alimentazione adeguata e ricevendo cure quando si è ammalata.

Continuiamo ad aiutare Lilian e i bambini di Kitanga

Oggi più che mai abbiamo bisogno di poter aiutare bambini come Lilian ad andare a scuola, accompagnandoli per mano e sostenendoli nel loro percorso di crescita. Adottando a distanza Lilian e gli altri bambini come lei che aiutiamo a Kitanga in Uganda, ci aiuterai a cambiare la loro vita. Ti manderemo nel giro di pochi giorni maggiori informazioni su Lilian e gli altri bambini come lei che aiutiamo a Kitanga. Due volte all’anno inoltre riceverai loro notizie, conoscerai i loro nomi, le loro storie. Li vedrai crescere attraverso i loro disegni, le loro lettere, i loro sogni. Scopri come adottare a distanza un bambino.