Genitori e nido: #fattiGRANDE

22 marzo 2018 di Arianna Nobili | tag: , , ,

condividi »

Laura è una giovane infermiera mamma di tre bambini: Matteo, Stefano e Luca, che ha voluto condividere con noi la sua esperienza con il nido “Primi Passi” di Novara sostenuto da Mission Bambini grazie al progetto #fattiGRANDE.

Laura e il marito vivono a Novara da 10 anni ma sono di origini molisane per cui, con l’arrivo del primo figlio, Matteo, è sorto il problema di dove lasciarlo nelle ore lavorative.

È così iniziata l’esperienza di Laura e Matteo con l’asilo nido “Primi Passi”, frequentato dapprima part-time e poi a tempo pieno.

Genitori e nido: i progressi di Matteo

Il bambino si è trovato subito bene nel nuovo ambiente che gli ha dato la possibilità di imparare tantissimo grazie alle molteplici attività proposte dalle operatrici, tutte volte alla valorizzazione delle potenzialità di ciascun bambino.

Per questo motivo quando Laura è stata costretta a lasciare il lavoro era molto dispiaciuta di dover tornare al part-time, non essendo più in grado di sostenere la retta per l’intera giornata.

Genitori e nido: un aiuto concreto nei momenti di difficoltà

Le educatrici venute a conoscenza delle sue difficoltà economiche le hanno però detto che Matteo avrebbe potuto continuare a frequentare il nido a tempo pieno, pagando una retta agevolata in base alle sue possibilità.

Tutto ciò è stato possibile grazie al sostegno assicurato al nido dalla Fondazione Mission Bambini. Trovato un nuovo lavoro Laura è tornata a pagare regolarmente l’intera retta.

Genitori e nido: la storia continua…

Dopo Matteo, Laura ha ripetuto la sua esperienza anche con Stefano e ora con il piccolo di casa, Luca.

Il nido è diventato per lei come una seconda famiglia, un luogo sicuro, sereno e stimolante dove far crescere i suoi figli!

#fattiGRANDE: nidi più accessibili e genitori più sereni!

L’obbiettivo di #fattiGRANDE è rendere i servizi per la prima infanzia accessibili alle famiglie in situazione di fragilità economica e sociale perché la retta del nido è cara e sempre meno famiglie se la possono permettere. Per questo motivo nei nidi che sosteniamo almeno il 25% dei posti ora è riservato a bambini di famiglie in difficoltà, che pagano una retta agevolata o gratuita. Mission Bambini è in grado di garantire questo aiuto a tutti i nidi partner anche grazie alla formula dell’adozione in vicinanza, che abbiamo lanciato nel 2013 e che ha riscosso grande successo. Sono molti infatti i donatori privati desiderosi di aiutare con un contributo continuativo i bambini che vivono in Italia.

 

(nella foto in alto Laura insieme a Luca – il figlio più piccolo – e a Ellen Hidding, amica e testimonial di Mission Bambini che ha recentemente visitato il nido “Primi Passi” di Novara sostenuto dalla Fondazione)