#fattiGRANDE: il nido multietnico

17 Giugno 2019 di Arianna Nobili | tag: , ,

condividi »

“Il Nido del Dialogo è uno degli asili sostenuti da Mission Bambini attraverso il progetto #fattiGRANDE. 

Situato a Torino in zona Porta Palazzo, un quartiere molto complesso con un’alta percentuale di immigrati, è un ambiente multietnico dove si incontrano diverse culture in quanto i piccoli ospiti provengono da vari paesi: Nigeria, Cina, Marocco, Perù e Romania oltre a Italia. “Siamo in un territorio multiculturale – ci ha detto Elisabetta Garigali, responsabile del servizio – su 40 bambini complessivi, 14 sono di famiglie straniere”.

Naturalmente molti sono anche i bambini italiani che, come ha proseguito Elisabetta, in parte scelgono la nostra struttura soprattutto in funzione della vicinanza a casa, ma molte famiglie italiane scelgono il nostro nido anche per la dimensione multiculturale che offre. Ci piace pensare a questo posto come a un piccolo laboratorio d’inclusione, che lavora per accogliere anche i bambini di famiglie in difficoltà, straniere e non, nel rispetto per tutte le culture. Tutto ciò è reso possibile grazie al sostegno di Mission Bambini  che permette a questi bambini di frequentare il nido con retta agevolata o di frequentare tutte quelle attività extra, come ad esempio la musicoterapia, che hanno un costo a parte.

Il nido, fa parte del Polo del Dialogo, che comprende anche una scuola dell’infanzia, frequentata attualmente da 26 bambini, e un baby parking di cui usufruiscono una decina di bambini.

Il baby parking, come precisa Elisabetta, è un servizio molto flessibile che può essere utilizzato anche per poche ore, nel momento del bisogno. È un servizio molto utile soprattutto per le famiglie straniere che non possono contare sull’aiuto di parenti o amici per la cura dei loro piccoli.

“Il nostro approccio, continua Elisabetta, non è di tipo assistenziale, i genitori stranieri devono attivarsi e prendere l’iniziativa in prima persona.

A molte mamme del baby parking abbiamo consigliato di andare a scuola d’italiano mentre dei loro bambini ci occupiamo noi. Conoscere la lingua del Paese che ti ospita, è molto importante, è il primo passo per l’integrazione. Noi lavoriamo per l’inclusione, perchè questi bambini e le loro famiglie abbiano un futuro più sereno.”

Aprire le porte degli asili nido anche ai bambini di famiglie in difficoltà, è l’obiettivo del progetto #fattiGRANDE.

Sostenendo il progetto ci aiuterai ad aprire le porte degli asili ai bambini del tuo quartiere che vivono in condizioni di difficoltà, per aiutare loro e le loro famiglie a crescere. Apri la porta al futuro!

Visita il sito: www.fattigrande.it