La regola delle 3 erre

20 Agosto 2019 di Arianna Nobili | tag:

condividi »

La salvaguardia dell’ambiente è un problema sempre più sentito, tra i pericoli che destano più preoccupazione ci sono il surriscaldamento globale, la produzione eccessiva di spazzatura che non viene smaltita correttamente e la diminuzione delle risorse naturali necessarie alla vita umana. Affinché la situazione migliori, ciascuno di noi deve impegnarsi a cambiare le proprie abitudini, ma come? Ci viene in aiuto una regola fondamentale, la “regola delle 3 erre”.

Di cosa si tratta? Questa regola si riferisce a tre comportamenti essenziali, è un sintetico vademecum che ci aiuta a ridurre l’impatto ambientale della nostra vita rispettando la natura. Le “3 erre” stanno per Ridurre, Riutilizzare, Riciclare, tre azioni da svolgere nel suddetto ordine.

Ridurre

Il primo passo da compiere è quello di ridurre la quantità di imballaggi che consumiamo. Basta anche un piccolo gesto come quello di portare sempre con sé una borsa quando si va a fare la spesa, evitando i sacchetti usa e getta, o utilizzare stoviglie lavabili al posto di quelle monouso o, ancora, utilizzare detersivi sfusi o ecoricariche. In questo modo contribuiremo a ridurre la quantità di rifiuti prodotti .

Riutilizzare

Un’altra buona abitudine è quella di riutilizzare i materiali prima di buttarli definitivamente, dare loro una seconda vita. Usare il retro dei fogli stampati come “brutta” può essere un esempio, cosi’ come il riuso creativo per dar vita a nuovi oggetti, o donare ad associazioni di beneficienza gli abiti che non ci piacciono più o che non ci vanno più bene.

Riciclare

Dopo aver riutilizzato i nostri oggetti, quando ormai sono inservibili, occorre smaltirli nel modo giusto, attraverso la raccolta differenziata, per consentire il riuso delle materie prime di cui sono composti. Riciclare la plastica, ad esempio, permette di risparmiare l’uso di nuovo petrolio e allo stesso tempo di ridurre i rifiuti e evitare di intasare le discariche.

Anche il compostaggio è una forma di riciclo, trasforma frutta e verdura, foglie secche e altro materiale organico in concimi e fertilizzanti.

Con la regola delle Tre R:

  • si risparmiano energie
  • si inquina di meno
  • si protegge la natura e l’ambiente

Affinché si ottengano dei risultati è però importante che tutti collaborino e soprattutto che ciascuno di noi si renda conto che ogni nostra azione ha delle conseguenze, nel bene o nel male, sull’ambiente. Il benessere del Pianeta dipende da noi, dobbiamo averne cura.