Visconti per Mission Bambini: 5xmille e solidarietà

26 aprile 2018 di Alex Gusella | tag: , ,

condividi »

Andrea Visconti, commercialista, è figlio di Enrico che è stato il primo commercialista di Mission Bambini. La storia della famiglia Visconti è intrecciata con quella della Fondazione: dalla lista nozze al 5xmille quello fatto insieme è davvero un lungo cammino. Visconti per Mission Bambini: ecco come è nato e come si è consolidato questo rapporto.

Visconti per Mission Bambini: da Enrico ad Andrea

Andrea Visconti, commercialista e donatore di Mission Bambini

Prima Enrico, poi il figlio Andrea: la storia della famiglia Visconti si intreccia con quella di Mission Bambini, innanzitutto per questioni professionali. “Mio padre Enrico – ci racconta Andrea Visconti – era il commercialista della Fondazione, fin dalla sua costituzione nel 2000. Dopo la sua prematura scomparsa nel 2003, ho mantenuto assieme a mia moglie Valentina l’impegno da lui preso”.

Ma Andrea e Valentina erano legati personalmente a Mission Bambini già prima di diventarne i consulenti: “Quando sempre nel 2003, pochi mesi prima della scomparsa di mio padre, mi sono sposato – continua Andrea – insieme a mia moglie ho deciso di fare la “lista nozze solidale” con la Fondazione. Una forma di solidarietà ancora poco diffusa a quei tempi, ma che ci aveva dato grandi soddisfazioni: raccogliemmo più di 20.000 euro, per la costruzione di un acquedotto in Camerun”.

Visconti per Mission Bambini: il viaggio in Senegal

Nel 2004, un’altra importante esperienza di solidarietà, sempre in Africa. “Mio padre faceva anche parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione – continua Andrea – e credeva molto nel suo operato, in particolare nei progetti di istruzione. Per questo, quando ci ha lasciati, la Fondazione ha deciso di dedicare alla sua memoria una scuola costruita in Senegal. Nel 2004 insieme a mia moglie ho partecipato all’inaugurazione: un’esperienza molto intensa, che ancora una volta confermò ai nostri occhi l’importanza del lavoro della Fondazione, sempre attenta agli ultimi, soprattutto nei contesti più poveri e svantaggiati”.

E ora? “Ora in Senegal mi piacerebbe portarci i miei figli – ci confida Andrea. Magari Riccardo, che ha 11 anni, perché Camilla che di anni ne ha solo 5 è ancora troppo piccola. Vedere una scuola intitolata al loro nonno Enrico sarà senz’altro un bello stimolo per far camminare anche loro sul sentiero che abbiamo tracciato”.

Visconti per Mission Bambini: il 5xmille

Sempre a proposito di solidarietà, ora è anche tempo di 5xmille. “È una misura molto importante per il non profit – conclude Andrea. Come commercialista, invito sempre i miei clienti a donare il 5xmille a Mission Bambini. E mi permetto di farlo anche ora: la Fondazione è in prima linea per i bambini in difficoltà, ogni giorno davvero, con lo stesso impegno come se fosse il primo. Sicuramente merita il contributo 5xmille di tutti”.

Con il tuo 5xmille puoi regalare a un bambino in difficoltà un futuro costellato di sogni da realizzare. È semplice e non ti costa nulla! Nella tua dichiarazione dei redditi, firma nella casella “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale” e scrivi il nostro codice fiscale: 13022270154.